Cancellazione CRIF Unicredit

Cancellazione CRIF Unicredit

Il CRIF (Centrale Rischi di Intermediazione Finanziaria) è una società che gestisce un banca dati contenente informazioni creditizie, in particolare quelle riguardanti eventuali posizioni debitorie dei soggetti censiti. Tra le altre cose, include una lista degli individui cosiddetti cattivi pagatori e protestati.

In sostanza, le banche e gli istituti di credito consultano regolarmente le liste del CRIF per reperire informazioni finanziari sui soggetti che richiedono finanziamenti, prestiti o intendono aprire un conto corrente, in modo da verificare la loro affidabilità economica e la loro capacità di rimborsare gli eventuali debiti contratti. Ciò vale anche per le principali banche italiane, come la Unicredit. Questo perché anche la Unicredit, prima di erogare un prestito e come qualsiasi altra banca, sente il bisogno di essere assolutamente sicura che il cliente riuscirà a rimborsare la somma prestata entro la data stabilita.

Chiaramente, si tratta di un grosso problema per chiunque sia stato segnalato come cattivo pagatore, poiché le banche o altri istituti finanziari potrebbero avvalersi di questo dato per negare l’erogazione di un prestito o finanziamento.

In questo articolo vedremo quindi se è vero che tutte le banche controllano il CRIF e se è possibilecancellare la propria presenza in queste liste in relazione all’Unicredit.




Tutte le banche verificano il CRIF?

Rispondere a questa domanda non è semplicissimo.

La verità è che tutte le banche aderiscono al CRIF o ad altri SIC (Sistemi di Informazioni Creditizie) e si avvalgono dei loro servizi. Tuttavia, si può affermare che, indirettamente, esistono delle operazioni che non necessitano di tali verifiche.

In sostanza, alcune tipologie di finanziamento o prestito sono ritenute così sicure e prive di rischio dalle banche e dagli istituti finanziari, da non ritenere assolutamente necessario passare per il controllo del CRIF. Si tratta cioè di operazioni senza controllo di solidità finanziaria preventiva circa la possibilità che in futuro il debitore possa o meno pagare le rate e/o comunque restituire il capitale prestatogli.

Ovviamente, la grande maggioranza delle forme di prestiti e finanziamenti lo prevedono, e per questo bisogna sempre verificare attentamente prima di richiederne uno.

In definitiva, dunque, i cattivi pagatori possono usufruire di determinati servizi finanziari senza passare sotto il controllo del CRIF, come ad esempio i prestiti cambializzati.




È possibile cancellare la propria presenza dal CRIF?

Ecco quindi che arriviamo al punto. Come abbiamo premesso, essere presenti nella banca dati del CRIF potrebbe provocare grossi problemi, dal momento che rende davvero difficile ottenere prestiti e finanziamenti presso le tradizionali anche o istituti di credito.

Dovete però sapere che la cancellazione dei dati dal CRIF avviene in modo automatico e secondo tempistiche precise. In sostanza, La Centrale Rischi di Intermediazione Finanziaria non può conservare i dati raccolti per sempre, ma prevede dei tempi regolamentati e fissi. In particolare, i tempi previsti per la conservazione dei dati gestiti dal CRIF e che valgono in riferimento a qualsiasi istituto, Unicredit compresa, sono i seguenti:

  • Finanziamenti in corso di valutazione: i dati vengono eliminati dopo 6 mesi dalla richiesta del finanziamento.
  • Finanziamento pagato regolarmente: i dati vengono eliminati dopo 36 mesi dalla scadenza del finanziamento.
  • Finanziamenti rifiutati o annullati dal richiedente: vengono eliminati dopo 30 giorni.
  • Ritardi sul rimborso e conseguente mora, su di un massimo di due rate: vengono eliminati dopo 24 mesi dalla comunicazione del saldo del debito. Invece, nel caso in cui il rimborso non sia mai avvenuto, i dati vengono eliminati dopo 36 mesi dal termine del contratto stipulato.

Tuttavia, la situazione è diversa per i cattivi pagatori. Infatti, in questo caso l’individuo che non ha ripagato un prestito viene a tutti gli effetti sottoposto a una denuncia e inserito in altri canali, come la lista dei cattivi pagatori CRIF. A questo punto, bisognerà aspettare 5 anni perché il reato venga prescritto e si venga eliminati dalle liste.

Inoltre, se si desidera eliminare i propri dati dal CRIF, è comunque possibile farne richiesta in qualsiasi momento, ma questo vale solamente per i dati positivi (come finanziamento in corso di valutazione o pagato regolarmente). Tuttavia, eliminare dei dati come questi potrebbe essere per voi controproducente, infatti le banche e gli istituti di credito vi vedrebbero come dei pagatori perfetti e non avrebbero problemi a concedervi dei prestiti.




I cattivi pagatori possono eliminare i propri dati dal CRIF?

Come abbiamo già detto, nel caso dei cattivi pagatori è prevista una denuncia, per cui i loro dati non possono essere eliminati prima che entri in prescrizione.

Ci sono comunque dei casi in cui è possibile fare una richiesta come questa, ma vale soltanto nei remoti casi in cui si sia stati inseriti tra i cattivi pagatori per un errore della banca o della finanziaria alla quale ci si è rivolti (ad esempio perché il bollettino pagato regolarmente è arrivato in ritardo e si è stati accusati di morosità).

Per questo e altri casi particolari, è possibile chiedere direttamente alla propria banca, che sia la Unicredit o un qualunque altro istituto, e compilare una richiesta formale che preveda la cancellazione dalla banca dati CRIF. Fatto questo, bisognerà aspettare che la pratica venga eseguita, il che potrebbe richiedere molto tempo, persino mesi, a seconda dei casi.







prestito privato immediato fino a 50 000 Euro

Prestito privato immediato fino a 50 000 Euro

Prestiti privati fino a 50 000 Euro Motivo del finanziamento non richiesto. L’importo a tua disposizione entro 48 ore Anche

421 comments
Prestiti in giornata soldi liquidi

Prestiti in giornata soldi liquidi

Quello che voglio è che i miei clienti riescano a realizzare ciò che più desiderano e in qualità di investitore

35 comments
Privati che fanno prestiti

Privati che fanno prestiti

Non tutti sono a conoscenza dell’esistenza di privati che fanno prestiti. Chiunque desideri un prestito è solito rivolgersi ad un

0 comments
Prestiti da privati seri italiani

Prestiti da privati seri italiani

Buonasera, avrei bisogno di un prestito da 10000€da poter restituire in 72 comode rate. Sono un lavoratore indipendente che per

0 comments



Contatto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *